Tutti sogniamo: c'è chi ricorda i sogni e chi no

Leggi l'articolo

Se si è convinti di non essere in grado di sogniare niente paura, è del tutto normale ed è una questione congenita decisamente comune che non permette di ricordare perfettamente i propri sogni

Quella del sogno è certamente un impostazione fortemente democratica: tutti infatti sogniamo, senza alcuna distinzione e senza alcuna limitazione, ma perchè allora così tante persone sostengono di dormire pesantemente e senza fare alcun pensiero?

La differenza sta proprio tutta quì, c'è infatti chi ricorda molto bene i propri sogni e potrebbe raccontarli tutti d'un fiato e chi invece no, e per questo pensa appunto di non riuscire a sogniare.

In questo senso l'Università di Roma ha condotto recentemente alcune ricerche che hanno dimostrato alcuni aspetti imprevedibili: è infatti possibile prevedere quali persone ricorderanno i propri sogni e chi non ne sarà capace: questo in base a una particolare caratteristica dell'attività nella corteccia prefrontale, collegata alla memoria, durante il sonno.

A sentire la medicina ed alcuni ricercatori americani però ci sono davvero alcuni pochi sfortunati che non sono in grado di sognare: sono le persone affette dalla rara sindrome di Charcot-Wilbrand, che causa una lesione in una parte della corteccia visiva che appunto non permetterebbe a queste sfortunate persone di effettuare dei sogniveri e propri.

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo subito sui tuoi social preferiti!!

Stranezze e stravaganze durante i sogni

La prima cosa che notiamo quando ripensiamo ad un sogno è l'assurdità dell'ambiente in cui avviene la storia, da cosa è dovuto tutto questo?

Se pensiamo ad una cosa che hanno in comune tutti i nostri sogni, la prima cosa che ci viene in mente è senza dubbio la stranezza e la quasi assurdità del contesto in cui ci porta la nostra mente.

Luoghi anormali, persone strane e comportamenti impossibili sono il leit motiv di ogni nostro sogno, ma perchè tutto questo avviene? In parte, è dovuto con l'attività che svolge il nostro cervello mentre dormiamo.

Vai all'Articolo

Come cambiano i nostri sogni nel corso degli anni

Con il trascorrere dell'età cambiano i temi e le ambientazioni dei nostri sogni. Da bambini ripensiamo a momenti o a piccole situazioni mentre quando cresciamo la storia si fa molto più articolata.

I sogni che più ci ricordiamo sono senza dubbio quelli che abbiamo fatto nel periodo dell'infanzia, che sono poi quelli che emotivamente ci hanno segnato e colpito maggiormente, probabilmente perchè in quegli anni stavamo sperimentando per la prima volta quel tipo di sentimento.

Vai all'Articolo

E' possibile ritornare al sogno che si stava facendo?

C'è chi dice sia possibile, seguite questi piccoli semplici passi per fare in modo di aumentare le possibilità di tornare a quel bellissimo sogno che stavamo facendo

Quante volte ci siamo svegliati nel bel mezzo di un bellissimo sogno che ci piaceva e che non volevamo assolutamente abbandonare.

In questi casi prima di farci prendere dalla tristezza ci voltiamo dall'altra parte e chiudiamo gli occhi nella speranza di riaddormentarci e di ritornare esattamente al punto del sogno in cui ci trovavamo prima del risveglio.

Vai all'Articolo

L'origine dei nostri sogni

L'idea del sogno vista come elaborazione mentale durante il sonno. Pensieri e speranze del nostro subconscio

Il sogno non è altro che l'attività psichica che si svolge durante il sonno. Tutti sogniamo, anche se non sempre ci ricordiamo di aver sognato o il sogno specifico.

Il sogno è un'associazione di idee che si formano in noi mentre dormiano; esso può derivare da stimoli, fisici e psichici, che disturbano il sonno.

Vai all'Articolo

Caratteristiche dei Sogni

Vediamo le particolarità ricorrenti dei nostri sogni. La nostra mente non si ferma neppure mentre stiamo dormando.

Abbiamo detto che il sogno è una rielaborazione di immagini e pensieri, che avviene durante il sonno.

Nella fase REM (Rapid Eye Movement) momento specifico nel quale sogniamo, il dormiente muove gli occhi con dei rapedi movimenti oculari, come se stesse utilizzando la vista.

Vai all'Articolo

La teoria Psicoanalitica dei Sogni

I nostri sogni visti dalla scienza: la teoria della psicoanalisi infatti si interroga da anni sulle varie interpretazioni.

La teoria della psicoanalisi, formulata dal neurologo austriaco Sigmund Freud, ed espressa nel libro "Interpretazione dei Sogni" si base su un concetto nel quale il sogno ha un contenuto manifesto, inteso come ciò che si ricorda quando ci si sveglia, e un contenuto latente, inteso come il senso del sogno.

Vai all'Articolo

Vuoi contattarci?

Per chiarimenti, per ricevere ulteriori informazioni o richieste, o per comparire nelle pagine del nostro sito non esitare a contattarci.

Video

I nostri Portali

SITI.IT

I migliori siti per categoria

PIAZZE.IT

Il Portale dei Comuni Italiani

FOOD.IT

L'eccellenza a tavola

NAVIGARE FACILE .IT

Risorse e Portali Web

sognare.it

La magia del sogno è per tutti. Scopriamo insieme i più ricorrenti e i metodi per provare a realizzarli

sognare.it

Compila il modulo per contattarci

051 267600

Il tuo messaggio è stato inviato! Vi risponderemo nel più breve tempo possibile
Errore!! messaggio NON inviato
Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 2016/679, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali, per le finalità ivi indicate finalizzate alla corretta esecuzione delle obbligazioni contrattuali
Dichiaro di essere maggiorenne secondo la normativa vigente nello stato a cui appartiene il fornitore del servizio